Sindrome Feto Alcolica: lo stato dell’arte

By 23 ottobre 2018

Opzioni

Sede: Sala Odeion, Museo dell’arte Classica, Università Sapienza, P.le A. Moro, 5 – Roma
Periodo: 16 Novembre 2018
ID ECM: 5452 – 244151 – 6 crediti formativi
Responsabile scientifico: Prof.ssa Patrizia Messina
Curricula Faculty: Consulta pdf

Razionale

La Sindrome Feto-Alcolica (FAS) è una condizione malformativa complessa del neonato e del bambino, dovuta all’effetto teratogeno dell’alcol assunto dalla madre durante la gravidanza: l’alcol è infatti un tossico che colpisce il feto poiché, superando la barriera placentare, passa direttamente dalla madre al bambino. Gli effetti dell’alcol sul feto variano dall’assenza di danni fino all’aborto, comprendendo uno spettro di manifestazioni cliniche definito in lingua anglosassone FASD (Fetal Alcohol Spectrum Disorders) che si riferisce all’intera gamma degli effetti negativi che possono manifestarsi negli individui: dalle anomalie strutturali e vari danni d’organo, alle disabilità comportamentali e neuro-cognitive. Rispetto al continuum proposto, la FAS rappresenterebbe un punto dello spettro che può avere al suo estremo ultimo anche la morte del feto (Lemoine, 1968; Jones, 1973; Astley, 2000; Mattson, 2011). La FAS rappresenta oggi la più comune causa di ritardo mentale, conosciuta, totalmente prevenibile mediante l’astensione completa della gestante dal consumo di alcol. Per raggiungere questo obiettivo è necessario aumentare il livello di conoscenze e competenze degli operatori che si occupano della salute della donna e del bambino, formando professionisti in grado di individuare le situazioni/gravidanze a rischio, diagnosticare precocemente la patologia ed intervenire in senso preventivo secondo approcci testati scientificamente. Questo corso si pone come obiettivo di formare e sensibilizzare i medici, i laureati in ostetricia e tutti gli appartenenti alle Professioni Sanitari al tema della FASD. Ciò consentirà una migliore attenzione verso la prevenzione e la cura dei problemi collegati all’uso di alcol in gravidanza.

Obiettivo formativo nazionale ECM
Documentazione clinica. Percorsi clinico-assistenziali diagnostici e riabilitativi, profili di assistenza – profili di cura. N. 3

Destinatari del Corso
Assistente Sanitario, Educatore Professionale, Infermiere, Infermiere Pediatrico, Medico Chirurgo (endocrinologia; gastroenterologia; genetica medica; medicina fisica e riabilitazione; medicina interna; nefrologia; neonatologia; pediatria; psichiatria; chirurgia pediatrica; ginecologia e ostetricia; anatomia patologica; laboratorio di genetica medica; medicina legale; igiene, epidemiologia e sanità pubblica; pediatria (pediatri di libera scelta); psicoterapia; epidemiologia; chirurgia generale; igiene degli alimenti e della nutrizione; medicina generale (medici di famiglia); scienza dell’alimentazione e dietetica), Psicologo, Tecnico della Riabilitazione psichiatrica, Ostetrico/a. Assistenti Sociali

Segreteria organizzativa e Provider ECM

LETSCOME3 S.r.l. ID ECM: 5452
Via della Bufalotta 374 – 00139 Roma
Telefono +39 06 91502790
infoecm@letscome3.it

www.letscome3.it


Evento organizzato da
Società Italiana per il Trattamento dell’Alcolismo e le sue Complicanza – SITAC

In collaborazione con
Centro Riferimento Alcologico Regione Lazio

Con il patrocinio di
– Federazione Nazionale degli Ordini della Professione di Ostetrica
– Ordine della Professione Ostetrica di Roma e Provincia

Iscrizioni chiuse

 Programma: Consulta Pdf

MODALITA’ DI ISCRIZIONE

L’iscrizione al Convegno è gratuita fino ad esaurimento posti. Il limite massimo dei partecipanti ECM è di 100 iscritti e dà diritto all’accesso ai lavori, al dossier ECM e all’attestato di partecipazione (inviato per mail).

È obbligatorio per tutti effettuare l’iscrizione online compilando il form che sarà disponibile su questa pagina dal 25 ottobre al 14 novembre 2018.

La segreteria organizzativa avrà cura di confermare l’avvenuta iscrizione.

Iscrizioni chiuse