IL RUOLO DEI SER.D. NEI PERCORSI FACILITATI DI POINT OF CARE PER IL TRATTAMENTO DELL’HCV NEI CONSUMATORI DI SOSTANZE

Best practice ed esperienze a confronto sul territorio del Veneto orientale

By 13 Aprile 2022

Opzioni

14 Settembre 2022 9:00 - 17:00

CORSO ECM RESIDENZIALE
#Network HAND Mestre (Veneto Orientale)

Data evento: 14 Settembre 2022
Luogo evento: Novotel Venezia Mestre Castellana – Via Alfredo Ceccherini, 21 – 30174 Venezia
Mestre (VE)
Id. 5452-352378 Crediti ECM: 6,3 Ore Formative: 6,5

Programma lavori: leggi
Curricula Faculty: leggi
Responsabile Scientifico: Dott. Felice Alfonso Nava

Obiettivo formativo nazionale: Integrazione tra assistenza territoriale ed ospedaliera

 

RAZIONALE SCIENTIFICO

L’emergenza COVID-19 ha rallentato la roadmap per l’eliminazione dell’epatite C anche nella popolazione dei consumatori di sostanze, che rappresenta il serbatoio della malattia. Allo stato attuale, in termini di sanità pubblica, rimangono importanti sfide per quanto riguarda l’infezione di questo target: identificare i soggetti HCV positivi all’interno dei Ser.D., implementare la ricerca del sommerso, il linkage to care e le azioni di riduzione del danno. L’approvazione del DM del 14/05/2021 ha definito la disponibilità di fondi nazionali, specifici per favorire lo screening gratuito per l’epatite C nei consumatori di sostanze e nelle persone detenute, indipendentemente dall’età e dalla nazionalità di appartenenza. Tuttavia, da un punto di vista organizzativo, rimangono importanti barriere per una diagnosi precoce e per il linkage to care, che solo l’adozione di percorsi facilitati di point of care potrebbero aiutare a superare. La disponibilità di questo fondo nazionale sarà estesa al 2023 ed è quindi fondamentale l’implementazione di campagne di screening a livello locale e l’attivazione di point of care per consentire la ripresa della corsa verso l’eliminazione del virus C per raggiungere una serie di obiettivi, fra cui quelli di sanità pubblica individuati sia a livello nazionale, che europeo con EMCDDA di Lisbona e in primis dell’OMS. In questo senso il corso vuole presentare le esperienze compiute dai singoli Ser.D. e dagli specialisti della cura dell’HCV nelle realtà territoriali e presentare come i percorsi facilitati di point of care possono permettere di raggiungere l’obiettivo di diagnosi precoce e il miglior accesso alle cure, in un’ottica di riduzione del danno.

 

DESTINATARI DELL’ATTIVITA’ FORMATIVA

Medico Chirurgo (Allergologia e Immunologia Clinica, Gastroenterologia, Malattie infettive, Medicina Interna, Psichiatria, Farmacologia e tossicologia clinica; Igiene, epidemiologia e sanità pubblica; Medicina Generale (MMG); Continuità Assistenziale; Direzione Medica di Presidio Ospedaliero, Psicoterapia, Epidemiologia, Medicina Legale, Neurologia); Farmacista (Farmacia ospedaliera, Farmacia Territoriale); Educatore professionale; Assistente sanitario; Infermiere; Psicologo(Psicologia, Psicoterapia); Biologo; Tecnico della riabilitazione psichiatrica.

 

PROVIDER ECM 
ID 5452
LETSCOME3 S.r.l.
Via Grazia Deledda 75/81 – 00137 Roma
Telefono +39 06 91502790

www.letscome3.it


Con il patrocinio di:
SIMIT
FEDERSERD
SIPAD
SITD

ATTIVITA’ MEDIA

Comunicato stampa: leggi

ISCRIZIONI CHIUSE